Museo di Pignaca

Dante Nardi - mezzala - al Bologna dal 1937 al 1946

Dante Nardi, classe 1920 di Altedo. Cresciuto nei ragazzi dell'Altedo, viene prelevato dal Bologna all'età di 14 anni. Con la squadra giovanile del Bologna vince per due anni consecutivi il famoso Trofeo Walter Bensemann di Strasburgo che in quel periodo rappresentava la principale manifestazione giovanile d’Europa.
Passato in prestito al Rimini nel 1939 tornerà al Bologna dalla stagione 1941/42 dove inizialmente figurerà nelle riserve (sette presenze e ben tre gol nella prima stagione). Nel 1942/43 conquisterà la maglia da titolare e alla fine conterà 22 presenze e 6 gol. La sua carriera nel Bologna terminerà praticamente nel 1944 con 12 presenze e ben 8 gol nel torneo di guerra. Una grave malattia lo terrà fermo tre anni e quando nel 1946 ritornò in gruppo al Bologna non riuscì a riprendersi il posto e accettò il trasferimento a Cento dove ritrovò il tecnico Lelovich. In quel periodo rifiutò un favoloso trasferimento al Grande Torino, a causa della malattia del padre che gli suggerì di non allontanarsi da casa. Fu la sua fortuna altrimenti avrebbe potuto terminare la sua vita terrena a Superga, nel maggio del 1949.

Commenti

Aggiungi un commento

Non sono presenti commenti. Scrivi il primo commento.

  •  

Visita Veloce

Lingua preferita

Download Photo