Museo di Pignaca

Ivo Fiorentini ed Hermann Felsner

Nella foto Ivo Fiorentini a sx insieme ad Hermann Felsner. Felsner lo si può considerare come il più importante allenatore dell'intera storia del Bologna. Al Bologna dal 1920 al 1931 (dove conquistò i due primi scudetti dei rossoblù) e dal 1938 al 1942 per altri due scudetti (il 5° e il 6°). Tornerà al Bologna nel 1947/48 per affiancare Lelovich per un ottavo posto finale. Il presidente del Bologna, Cesare Medica, mise una inserzione su un popolare quotidiano viennese, tra gli annunci economici. Risposero in diversi e allora Arrigo Gradi venne mandato in missione a Vienna. La scelta dello storico fondatore del Bologna cadde proprio su Felsner: laureato in giurisprudenza, istruttore di ginnastica, uomo di spiccata personalità, molto sicuro di sé, pretese un adeguato e lauto ingaggio, ma ripagò il sodalizio felsineo nel migliore dei modi inaugurando la stagione del Bologna "che tremare il mondo fa".
Nella foto è con il faentino Ivo Fiorentini, anch'egli allenatore importante degli anni 30 e 40 (Atalanta, Pro Vercelli, Livorno, Ambrosiana Inter , Sampdoria negli anni 50) ma legato al Bologna in quanto da Giornalista inviato de Il Littoriale (diretto da Leandro Arpinati, presidente della Bologna Sportiva alla quale era affiliata anche la sezione Calcio) ai campionati del mondo in Uruguay, segnalò due giocatori del calibro di Francisco Fedullo e Raffaele Sansone.

Commenti

Aggiungi un commento

Non sono presenti commenti. Scrivi il primo commento.

  •  

Visita Veloce

Lingua preferita

Download Photo