Museo di Pignaca

1947 Bagolino - Lettera con erinnofilo dedicato a Silvio CORBARI

Lettera che in realtà appartiene al periodo della Repubblica Italiana, spedita nel 1947 da Bagolino e indirizzata a Brescia. Fu affrancata con un valore da due lire, erinnofilo, emesso nel 1946, dedicato a SILVIO CORBARI. Il ricavato della vendita era destinato ai famigliari delle Vittime Politiche del fascismo. Si tratta di una bella serie di valori che riproduceva qualche decina di personaggi, vittime del nazi-fascismo. Spesso questi valori furono utilizzati al posto di marche da bollo, molto meno frequentemente furono utilizzati al posto di francobolli.
Silvio Corbari fu il comandante della omonima banda; insieme ad Iris Versari (sua amante), Adriano Casadei e Arturo Spazzoli, fu catturato e ucciso a Cà Cornio nei pressi di Modigliana. I tedeschi e i fascisti diedero ampio risalto alla cattura di Corbari, divenuto un simbolo della lotta partigiana e dopo l'uccisione i quattro furono impiccati in Piazza Saffi, esposti affinchè potesse dissolversi il mito rappresentato da Corbari e dai suoi compagni.

Commenti

Aggiungi un commento

Non sono presenti commenti. Scrivi il primo commento.

  •  

Visita Veloce

Lingua preferita

Download Photo