1965 (12 dicembre) - Bologna - Milan 4-1 - fotografia infortunio Bruno Mora


1965 (12 dicembre) - Bologna - Milan 4-1 - fotografia infortunio Bruno Mora

Descrizione

Fotografia di Agenzia Stampa (Fotowall - Bologna) che testimonia il grave infortunio occorso all'ala destra del Milan e della Nazionale Bruno Mora. Il giocatore in uno scontro infortunio con il portiere del Bologna Giuseppe Spalazzi si ruppe tibia e perone. Quell'episodio mi rimase impresso particolarmente, ricordo in TV i giocatori del Bologna con le mani nei capelli disperati, Janich in particolare che fu il primo a soccorrere Mora. La partita terminò con un perentorio 4 a 1 per il Bologna, ma rimase nella storia per quell'episodio e per quelle immagini che univano drammaticità a senso di lealtà sportiva. Mora uscì in barella accompagnato dalle carezze di compagni e avversari.

Other info

Views: 5364

Rating

Giudizio 5,0 (1 voto)

5 commenti

Serghieij: il 16/12/2014

Io mi ricordo si dell'incidente occorso a Mora...ma mi ricordo anche un gran gol di Haller direttamente su calcio d'angolo.

sauro: il 28/09/2015

vidi l'infortunio in tv quella domenica sera; allora la rai trasmetteva registrata un tempo di una partita del campionato. Io era ingessato per frattura tibia e perone procuratami pochi giorni prima ed ero appena stato dimesso dall'ospedale. Sono di Parma la città dove era nato Bruno Mora e avevo appena compiuto 14 anni. Già allora milanista!

adriano: il 31/12/2016

A mio parere Bruno Mora è stato l'ala destra più forte di tutti i tempi

Roberto: il 18/01/2019

Un'immagine che non conoscevo. Bella e drammatica al tempo stesso. Noi Bruno Mora non lo dimenticheremo mai. Ma i più giovani purtroppo,,,

federico: il 29/07/2019

Si, ricordo molto bene quel brutto incidente capitato a Bruno Mora. Avevo 10 anni. Lui era in fuorigioco, e l'arbitro Lo Bello aveva fischiato, ma nessuno lo sentì, incredibile e assurdo al tempo stesso. Mora, l'ala destra piu' forte di sempre. Giocatori così non esistono piu' !!!

Aggiungi un commento:

* Campi richiesti



Sottoscrivi i commenti RSS Feed