1933 vg - Forlì - Piazzale Armando Casalini e Monumento ai Caduti


1933 vg - Forlì - Piazzale Armando Casalini e Monumento ai Caduti

Descrizione

Il Piazzale che collega la Porta Cotogni dal viale Roma e dal quale si accedeva ai giardini pubblici, fu intitolato ad Armando Casalini, forlivese di ulimi origini e di idee repubblicane. Amico di Pietro Nenni, partecipò alla settimana rossa del 1914, divenne segretario del Partito Repubblicano, carica che tenne a partire dal luglio 1916 fino all’aprile del 1920. A seguito della costituzione dei Fasci di combattimento si avvicinò alle posizioni di Mussolini: nel 1922 lasciò il partito che aveva guidato fondando l’organizzazione filofascista e filorepubblicana Unione Mazziniana Nazionale. Nel 1924, candidato nel cosiddetto listone fascista, fu eletto al Parlamento. Nominato vicesegretario generale delle Corporazioni sindacali, fu assassinato su un tram a Roma con tre colpi di rivoltella. L'omicida, il carpentiere comunista Giovanni Corvi, lo assalì al grido di "Vendetta per Matteotti!". Era il 12 settembre dello stesso 1924.

Other info

Views: 766

Rating

Non ancora giudicato

Nessun commento

Aggiungi un commento:

* Campi richiesti



Sottoscrivi i commenti RSS Feed